Orologio per lo sport: i consigli per scegliere lo smartwatch

In collaborazione con il sito di recensioni sugli orologi OrologiPerTutti.it, abbiamo deciso di preparare una mini-guida con alcuni consigli pratici

L'orologio è ormai un oggetto che per molti ha una valenza puramente estetica. L'ora si controlla d'abitudine sul cellulare e avere un segnatempo al polso è soprattutto una questione distintiva, d'immagine. Ma c'è una categoria che fa eccezione a questa regola: è quella degli smartwatch. Orologi pensati per assistere chi li indossa nella pratica sportiva attraverso un'ampia gamma di funzionalità, che si integrano perfettamente con il cellulare.

Di seguito, in collaborazione con il sito di recensioni sugli orologi OrologiPerTutti.it, abbiamo deciso di preparare una mini-guida sull'argomento, con alcuni consigli pratici per scegliere lo smartwatch migliore rispetto alle proprie esigenze.

I fattori essenziali da considerare nella scelta di un orologio per il fitness e la pratica sportiva sono essenzialmente tre: la rispondenza alle specifiche esigenze legate allo sport scelto, la compatibilità rispetto al proprio telefono cellulare e ovviamente... il prezzo. Vediamo di capirci qualcosa in più.

Smartwatch: è quello adatto?

La prima domanda che bisogna porsi nella scelta dello smartwatch è se è quello giusto per le proprie esigenze sportive. Un triatleta, ad esempio, ha certamente bisogno di un orologio solido, con un'elevata resistenza all'acqua e agli urti, e funzioni come il cardiofrequenzimetro. Mentre chi va abitualmente in montagna, probabilmente, avrà bisogno di bussola e altimetro. Un sub, ancora, deve portare al polso un orologio subacqueo (per i professionali si arriva fino a 2mila metri) e un runner non può fare a meno di funzionalità cardio e app che permettano di tracciare i percorsi. Insomma: non esiste l'orologio giusto, esiste quello giusto rispetto a voi.

Smartwatch: parla con il mio cellulare?

La seconda questione, non secondaria, è quella della compatibilità fra orologio e cellulare. Ormai la gran parte degli orologi in commercio sono compatibili con tutti i sistemi Ios e Android e consentono dunque di dialogare in tempo reale con lo smartphone, raccogliendo ed elaborando dati con programmi specifici. Ma se si possiede un cellulare datato o di marche meno diffuse sul mercato non è detto che l'interazione tra i due strumenti funzioni. Fate attenzione, in particolare, alla versione di Android del proprio telefono: deve coincidere con quella dichiarata dal produttore dello smartwatch.

Smartwatch: quanto costa?

Ultima questione (e non ultima) è quella del prezzo: gli smartwach, oggi, partono da poche decine di euro e arrivano a diverse centinaia. Tra l'una e l'altra opzione – sottolinea OrologiPerTutti - ci sono la marca, le funzionalità specifiche (di cui abbiamo parlato prima), le caratteristiche di resistenza e il fatto se si tratti dell'ultimo modello o di una vecchia versione (spesso la differenza è soltanto nell'estetica e nel costo...). Anche in questo caso non esiste l'orologio da sport perfetto: dipende – ovviamente - dalle vostre tasche e dalle vostre abitudini. Ogni quanto volete cambiarlo? Vi serve che sia all'ultima moda? Vi basta qualcosa che misuri le funzioni base o vi servono statistiche avanzate? Siete amatori della domenica o aspiranti professionisti? Dopo aver risposto a questi quesiti... a voi la scelta.

Post più Popolari

1

5 modi in cui gli animali domestici migliorano la nostra vita

Novembre è uno dei mesi migliori per adottare un animale domestico. Ci sono una serie di motivi...

2

Che cosa è la fermentazione?

La fermentazione del cibo è da sempre una delle pratiche più utilizzate dall’umanità. Grazie a...

3

Chiropratico per anziani, quali sono i benefici

Con l’arrivo della vecchiaia sono molti i problemi che si possono presentare, anche in maniera del...