Probiotici: i batteri che fanno bene alla pelle

Da “semplice” componente nelle bevande allo yogurt, i probiotici sono diventati una parte importante per la cura della pelle. Vediamo il perché.

Creme viso, sieri per il corpo e shampoo ricchi di batteri amici aiutano la pelle a tornare in salute in modo naturale. Un esempio di questi prodotti sono le proposte di naturalmila.com. Ricercati, sviluppati e prodotti in un laboratorio interno per garantire la massima trasparenza in tutta la line a di produzione.

Le tre differenti linee di prodotti – viso, corpo e capelli – raccolgono una serie di singoli prodotti che possono rispondere al bisogno di diverse tipologie di pelle e capello. Per rispondere a ogni richieste, o eliminare i dubbi su un determinato prodotto, è sempre possibile contattare Naturalmila mediante il modulo di contatti.

Cosa sono esattamente i probiotici?

Fino a pochi anni fa i probiotici erano dei batteri vivi (benefici) e lieviti che apportano benefici per la salute generale dell’apparato digerente. Si trovavano nella maggior parte dei casi negli yogurt e negli integratori. Hanno la capacità di bloccare una serie di agenti patogeni e quindi di bilanciare i batteri dell’intestino per combattere il gonfiore, i crampi allo stomaco e molte altre problematiche.

I probiotici utili per la cura della pelle, offrono una serie di vantaggi per “ripristinare la pelle dall’interno”. Come i probiotici trattano e prevengono i problemi di stomaco, le versioni topiche sono note per i loro effetti calmanti sulla pelle. L’applicazione di questi batteri buoni, è utile per permettere alle cellule di prosperare e tornare in piena salute.

Il contenuto delle cellule batteriche interagisce con i recettori per modulare la risposta immunitaria delle stesse e quindi le si aiuta a lenire l’infiammazione della pelle.

L’ecosistema batterico naturale della pelle umana ha un ruolo protettivo molto importante per la sua salute. A causa della vita frenetica che spesso si ha, questo ecosistema è spesso danneggiato. Pelle secca, stressata e sensibile sono le più comuni cause di questo stile di vita. Portare i probiotici e i prebiotici nella routine di tutti i giorni può aiutare a ricostruire questo ecosistema cutaneo sano; restituendo alla pelle la luminosità che dovrebbe sempre avere.

Quali sono le funzioni di questi probiotici?

I prebiotici sono sostanze nutritive per i batteri buoni (probiotici) e sono già presenti sulla pelle normalmente. La loro funzione è quella di aiutare l’ecosistema batterico personale, che permette alla pelle di rimanere naturalmente in salute.

La loro unione, permette ai probiotici di massimizzare la loro capacità di ricostruire e rafforzare la barriera cutanea. La pelle sensibile può richiedere più tempo per ripararsi dopo un danno, ma grazie ai probiotici presenti in questa tipologia di prodotti si può aiutare ad accelerare la sua guarigione e renderla più efficace.

Per chi è spesso esposto ad ambiente molto inquinati, i radicali liberi hanno la capacità di accelerare l’invecchiamento e rovinare l’aspetto giovanile che la pelle ha. Prendersi cura della pelle con prodotti mirati a combattere questi radicali liberi, quelli che contengono i probiotici lo sono, sono un’ottima scelta per ridurre i danni che questi trigger immunitari causano al collagene, all’elastina e alle cellule sane.

Post più Popolari

1

5 modi in cui gli animali domestici migliorano la nostra vita

Novembre è uno dei mesi migliori per adottare un animale domestico. Ci sono una serie di motivi...

2

Che cosa è la fermentazione?

La fermentazione del cibo è da sempre una delle pratiche più utilizzate dall’umanità. Grazie a...

3

Chiropratico per anziani, quali sono i benefici

Con l’arrivo della vecchiaia sono molti i problemi che si possono presentare, anche in maniera del...